In l'evento principale di UFC 229, Nurmagomedov e McGregor hanno avuto il loro incontro atteso, entrambi hanno avuto un intenso discorso trash in cui hanno parlato delle loro famiglie e della religione, tra le altre cose. Ma quando è arrivato il momento di combattere, i due hanno risolto le loro divergenze nell'Ottagono, con Khabib che ha vinto per completamento al quarto round.

Sono passati due anni dal combattimento, Nurmagomedov ha ammesso di essere molto emotivo e di aver cercato di ferire McGregor quando si sono incontrati. Ha spiegato che la sua strategia non era intelligente e ha influenzato la sua prestazione.

“Sì, ho provato a ferire questo ragazzo ed è stato un mio errore. Quando ti arrabbi, sei stanco. Quando ho cercato di punirlo, è stato molto emozionante", ha detto Nurmagomedov a Din Thomas nell'ultimo episodio di Lookin 'For A Fight di Dana White. “E penso di no, adesso mi calmerò. Ma non questa volta. "

Da quando è stato annunciato il combattimento, McGregor ha indicato di non essere mentalmente pronto per il combattimento e sa che nella rivincita potrà battere Nurmagomedov. Tuttavia è interessante sentire il campione dire che non ha dato il massimo visto quanto era dominante in quell'incontro.

Conor McGregor tornerà nell'Ottagono domani nell'evento principale di UFC 257 contro Dustin Poirier. Sarà il suo primo incontro dopo aver eliminato Donald Cerrone all'UFC 246. Se l'irlandese batterà di nuovo Poirier, forse potrà avere la rivincita contro Nurmagomedov, qualcosa che cercava da tempo.

Khabib Nurmagomedov, da parte sua, si è ritirato dallo sport dopo aver presentato Justin Gaethje all'UFC 254. Dana White ha fatto del suo meglio per riportare indietro il campione dei pesi leggeri per un altro combattimento e spera che una rivincita con McGregor sia un'opzione.