Cristiano Ronaldo ha raggiunto quella fase della sua carriera in cui inevitabilmente verranno poste domande su quanto gli resta. Considerato il tempo trascorso ai massimi livelli dalla superstar portoghese, prima o poi il serbatoio si sarebbe sempre esaurito.

Non vi è alcuna indicazione che quel punto venga raggiunto presto, nonostante le domande più scomode che gli sono state poste durante la movimentata campagna 2022-23. Una lunga saga di uscite al Manchester United ha portato un grande di tutti i tempi a essere rilasciato come agente libero prima che venisse assunto un ulteriore incarico in panchina quando si allontanava per quella che avrebbe dovuto essere una gradita distrazione in servizio internazionale.

Memorabile

La semplice presenza di Ronaldo con il Portogallo li ha posizionati tra i favoriti pre-torneo Scommesse sul titolo della Coppa del Mondo 2022, con la squadra di Fernando Santos che cerca di ripetere gli atti eroici che le hanno regalato un memorabile trionfo nel Campionato Europeo nel 2016.

Ci si aspettava che un leggendario numero 7 guidasse la carica per altri importanti riconoscimenti in Qatar, ma non gode più del sostegno universale quando si tratta di essere il primo nome sulla scheda della squadra. Alcuni considerano i suoi poteri in declino, mentre è tempo che un'altra generazione di talenti si faccia avanti.

Ronaldo, però, non è mai stato il tipo che si tira indietro davanti a una sfida e, nel corso di una carriera davvero straordinaria, si è divertito moltissimo a mettere a tacere ogni dubbio a intervalli regolari. Crederà di rimanere l'uomo migliore per guidare il Portogallo.

La domanda ovvia è, tuttavia, se questa mentalità sia condivisa da coloro che lo circondano. Un artista esperto ha già ammesso che è improbabile per onorare un altro incontro globale. Ha detto: "Mi aspetto che il Qatar possa essere la mia ultima Coppa del Mondo".

C'è da aspettarsi una simile presa di posizione, con nuove epoche dentro e fuori dal campo che probabilmente saranno state accolte con favore quando l'evento di punta della FIFA si sposterà in America, Canada e Messico nel 2026. C'è, tuttavia, un altro torneo da prendere in considerazione prima Poi.

I prossimi Europei saranno ospitati dalla Germania nel 2024, e Ronaldo crede chiaramente di poter svolgere un ruolo per il suo Paese lì. Ha detto di il suo immediato futuro internazionale: “Mi sento ancora motivato; la mia ambizione è alta. Voglio far parte anche di questo Mondiale e dell'Europeo; Lo presumo subito."

Decisioni

L'intento di Ronaldo è buono, ma resta da vedere se le grandi decisioni gli verranno tolte dalle mani. Essendo il capocannoniere del calcio internazionale maschile, sembra che ci sia molto valore nel tenerlo in giro.

Può darsi che assuma più un ruolo di supporto, con la sua vasta esperienza messa a frutto dietro le quinte. È improbabile che sia di buon occhio quando gli viene chiesto di fare un passo indietro, con la passione che continua a bruciare intensamente, ma questo potrebbe essere l'unico modo per poter onorare un'altra finale indossando un kit rosso pepe.